Blog

Ultime news dal mondo della musicoterapia

Wiki e musicoterapia

30 marzo 2013

Oggi navigando in rete ho scoperto una risorsa che voglio condividere con voi: un sito in inglese specificatamente dedicato alle "Attivita" che si possono fare in musicoterapia. Si. avete capito bene: avete esaurito tutte le vostre risorse creative?...siete in difficoltà? Nessun problema ci pensa Music Therapy Activities Wiki.  Andando sul sito troviamo una collezione enciclopedica di attività musicali terapeutiche indicizzate per Finalità/Obiettivi, Popolazione e Modalità di Applicazione della Musica. Oltre alla bellezza di per sè di questo contributo c'è da dire che tutto il sito non è fatto da un unica persona ma da chiunque abbia voglia di condividere qualche tecnica. Approfitto per citare qui l'unico esempio che io conosca di uso di WIKI in Italia: quello portato avanti da Roberto Bellavigna

Contro lo stress cardiovascolare, suonare insieme rilassa il cuore

29 marzo 2013

Nell'ultimo numero della rivista Medical Science Monitor, (Med Sci Monit 2013; 19:139-147) un gruppo di ricercatori arriva a delle conclusioni che possono interessare tutti noi che facciamo musicoterapia "attiva". Quando la ricerca arriva a dimostrare scientificamente quello che l'artista percepisce allora la nostra disciplina cresce. Ecco l'abstrac dello studio:  lo stress psicosociale influisce profondamente sulla funzione cardiovascolare a lungo termine attraverso l’attivazione del sistema nervoso autonomo e della funzione endoteliale e, conseguentemente, anche promuovendo lo sviluppo dell’aterosclerosi. La terapia musicale, che consiste nel suonare strumenti a livello ricreativo (Recreational Music Making o RMM), è una strategia particolare di alleggerimento dello stress che ha un notevole potenziale nel ridurre gli effetti dello stress nei pazienti cardiopatici. 34 soggetti con precedenti episodi ischemici sono stati sottoposti a uno stress acuto e, successivamente, assegnati in maniera random al gruppo di RMM o a un gruppo di controllo la cui terapia era costituita dalla lettura in silenzio per un’ora. I soggetti sono stati sottoposti a prelievo di sangue periferico allo stato basale, dopo lo stress acuto e dopo un’ora di trattamento. Il sangue è stato esaminato con il Gene Chip Human Genome U133 A per verificare l’espressione genica. L’analisi ha identificato 16 pathway regolati in maniera differenziale durante lo stress che influenzano la risposta immune, la mobilità cellulare e la trascrizione genica. Durante il rilassamento 2 di questi pathway mostravano una regolazione differente nel gruppo di controllo, mentre ben 12 pathway venivano regolati in modo differenziale nel gruppo assegnato alla RMM. Solo il 13% dei pathway considerati presentavano infine una diversa attivazione durante lo stress e il rilassamento. Gli Autori hanno concluso che la risposta allo stress e al rilassamento nell’uomo possa essere regolata da diversi pathway molecolari e che il trattamento RMM, sollecitando un ampio numero di geni, possa influenzare in modo più positivo la risposta allo stress. Suggeriscono inoltre che la RMM possa per questo essere considerata una tecnica di rilassamento più valida rispetto alla lettura per il controllo dello stress cardiovascolare. ( da Neuromusic News n. 148 edited by Fondazione Mariani)

Musicoterapia e fisco

25 marzo 2013

La notizia non è nuova (risale al giungo 2012) e molto probabilmente con tutti i cambiamenti avvenuti a livello economico non so nemmeno se si atuttora in vigore ma solo qualche settimana fa parlando con una mia allieva sono arrivato a conoscenza di una circolare dell'Agenzia delle Entrate, per la precisione la circolare  01 giugno 2012, n. 19/E. In questo documento si parla genericamente di Irpef, quesiti, agevolazioni fiscali per disabili, detrazioni a carico di famiglia, detrazioni d'imposta del 36%, spese sanitarie....insomma tutte cose poco vicine alla "forma mentis" di un musicista. La cosa rientra nel nostro mestiere perchè al capitolo 3 "Agevolazioni Fiscali in favore dei disabili" e nello specifico al punto 3.3 "Ippoterapia e musicoterapia" c'è scritto " D. Le spese sostenute per familiari portatori di handicap per la frequenza di corsi di ippoterapia e musicoterapia finalizzati alla riabilitazione effettuati in centri specializzati, se corredate da specifica prescrizione medica, possono essere dedotte dal reddito complessivo ai sensi dell'art. 10, comma 1, lett. b) del TUIR? R. L'articolo 10, comma 1, lettera b), del TUIR prevede la deduzione delle "spese mediche e di quelle di assistenza specifica necessarie nei casi di grave e permanente invalidità o menomazione, sostenute dai soggetti indicati nell'articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104". Il medesimo articolo, al comma 2, precisa che "le spese di cui alla lettera b) del comma 1 sono deducibili anche se sono state sostenute per le persone indicate nell'art. 433 del codice civile", anche se non fiscalmente a carico. Ecco il documento completo agenzia-entrate-circ-19-e-2012 Vale la pena di approfondire e informarsi meglio. Buon lavoro a tutti

Pronti, partenza...via!

22 marzo 2013

Partiti! Anzi...ripartiti per un viaggio nel mondo del suono, della vibrazione, della musica, del ritmo e la voce a favore dell'essere umano: qualcuno chiama questa mappa "musicoterapia". Come è normale che sia le mappe sono infinite quanti siamo noi: l'obiettivo di questo sito non è trovare quella giusta ma invitare tutti a condividere la propria. Tra questa notte e stamattina mi sono arrivati un sacco di messaggi di incoraggiamento e ringraziamento. Ora tocca a me rispondere con un grande grazie a tutti coloro che mi conoscono da tanto ma anche a quelli che iniziano ora  a frequentare  www.mtonline.it In questo momento invito tutti a navigare il sito e a verificare errori, lacune, malfunzionamenti. Aspetto  le vostre segnalazioni, idee e critiche costruttive per rendere questo servizio sempre più utile. A presto. Paolo

I migliori bloggers elencati dall'American Music Therapy Association

13 febbraio 2013

Spulciando nel sito dell'AMTA ho scoperto una lista molto particolare: la lista dei bloggers più attivi che si sono contraddistinti nel mese di gennaio dedicato alla divulgazione e sensibilizzazione della musicoterapia: buona navigazione!

top
© Copyright - MTONLINE 2012 - Wordpress Theme by ProjectX